Lo Statuto provinciale della Cgil del Trentino

Qui di seguito è possibile scaricare lo Statuto della Cgil del Trentino, il documento che fissa i diritti e i doveri degli iscritti al maggiore sindacato trentino e che stabilisce le regole dell'organizzazione di rappresentanza delle lavoratrici e dei lavoratori, delle pensionate e dei pensionati nella nostra provincia.

Ne abbiamo anche pubblicato alcuni passaggi salienti, a partire dai primi articoli. 

 

SCARICA LO STATUTO CGIL IN VERSIONE INTEGRALE

 

Art.1 - Applicazione 

La Cgil del Trentino, godendo di fatto e di diritto - nell'ambito della Cgil - di una speciale autonomia, adotta il presente Statuto che integra, per le parti di riferimento, sostituendone le corrispondenti norme, lo Statuto della Cgil Nazionale. Lo Statuto integrativo è valido nel territorio della Provincia Autonoma di Trento per tutti gli iscritti e per tutte le strutture della Cgil. (...)

Art.2 - Princìpi

Nell'ambito delle scelte generali della Cgil Nazionale, la Cgil del Trentino è impegnata ad operare attivamente per una politica sindacale unitaria ed in questo ambito a raggiungere intese, anche sperimentali, con le altre confederazioni trentine per costruire un soggetto sindacale unitario sulla base dei valori comuni della libertà, del pluralismo,della democrazia interna e di mandato, per l'affermazione di una cultura ispirata ai valori dell'accoglienza, della pace e deldisarmo, nonché della solidarietà tra i lavoratori ed i pensionati. La Cgil del Trentino, a tutti i livelli, opera per una completa riforma in termini regionalistici della Confederazione, attraverso una più precisa distinzione fra le competenze nazionali e quelle in capo al territorio, trasferendo per queste ultime la pienezza dei poteri di rappresentanza e di negoziazione, alle sedi regionali e alle loro articolazioni, quali interfaccia delle omologhe istituzioni pubbliche e private che esistono sul territorio. La Cgil del Trentino è impegnata a favorire, ricercare e stabilire rapporti unitari, di collaborazione, di confronto e di cooperazione per promuovere lo scambio di esperienze e di informazioni, al fine di perseguire accordi di collaborazione per la tutela dei diritti dei lavoratori di questa ed altre aree geografiche. In questo ambito la Cgil del Trentino può promuovere la costituzione o aderire ad organismi sindacali nell'ambito dei diversi Paesi e/o Regioni dell'arco alpino. (...)

Art.5 - Compiti della Cgil del Trentino

La Cgil del Trentino ha compito di elaborazione e di direzione politica ed organizzativa di tutte le strutture orizzontali e verticali esistenti nel proprio territorio, promuove e gestisce le politiche sindacali e vertenziali regionali e coordina, indirizzandola, l'attività confederale e quella degli Enti ed Istituti svolta a livello regionale. In raccordo con gli indirizzi nazionali, la CGIL del Trentino ha -nell'ambito del proprio territorio, nei confronti delle istituzioni pubbliche e delle controparti pubbliche e private - competenza primaria e potere di rappresentanza e di negoziazione su tutte le materie nelle quali gli enti territoriali regionali e provinciali esercitano potestà legislativa e/o ordinamentale in forza dello Statuto speciale per la Regione Trentino-Alto Adige e relative disposizioni di attuazione. (...)

Art.6- Iscrizione alla Cgil

L'iscrizione alla Cgil avviene mediante domanda alla struttura congressuale del luogo di lavoro o territoriale, della lega Spi e mediante la sottoscrizione della delega o corrispettivo atto certificatorio. A tutela dell'organizzazione la domanda di iscrizione viene respinta, a cura delle segreterie delle strutture alle quali l'iscrizione viene richiesta che ne daranno informazione alla segreteria della Cgil delTrentino, nei casi di gravi condanne penali, sino all'espiazione della pena, di attività o appartenenza ad associazioni con finalità incompatibili con il presente Statuto (organizzazioni segrete, criminali, logge massoniche, organizzazioni a carattere fascista orazzista, organizzazioni terroristiche). Analogamente e sulle stesse situazioni si procede, a cura delle segreterie delle stesse strutture, nel caso di iscritte/i, determinando l'interruzione del rapporto associativo con la Cgil. L'iscrizione alla Cgil è attestata dalla tessera e dalla regolarità del versamento dei contributi sindacali; è periodicamente rinnovata e, comunque, può essere revocata in qualsiasi momento dall'iscritta/o. L'iscrizione con delega alla Cgil comporta per i lavoratori attivi e di pensionati una trattenuta mensile.

Art.7 - Diritti delle iscritte e degli iscritti

Le iscritte e gli iscritti alla Cgil ed alle strutture ad essa aderenti hanno pari diritti. Essi hanno diritto ad essere riconosciuti, rispettati e valorizzati come persone, senza discriminazione alcuna e salvaguardando la dignità della persona nei comportamenti e nel rapporto fra i sessi. Essi hanno diritto di concorrere alla formazione delle decisioni del sindacato e di manifestare liberamente il proprio pensiero ed il proprio diritto di critica con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione, nonché, ferme restando la piena autonomia e le specifiche competenze decisionali degli organi dirigenti, di esprimere - anche attraverso la concertazione di iniziative,liberamente manifestate anche attraverso i normali canali dell'organizzazione - posizioni collettive di minoranza o di maggioranza, alle quali possa riferirsi la formazione dei gruppi dirigenti. Ogni iscritto ed ogni iscritta alla Cgil ha diritto a concorrere alla formazione della piattaforma ed alla conclusione di ogni vertenza sindacale che lo/la riguardi. Le iscritte e gli iscritti alla Cgil hanno diritto alla piena tutela, sia individuale che collettiva, dei propri diritti e interessi economici, sociali, professionali e morali, usufruendo a tal fineanche dei vari servizi organizzati dalle strutture della Cgil. (...)

Art.8 - Doveri delle iscritte e degli iscritti

Le iscritte e gli iscritti alla Cgil partecipano alle attività dell'organizzazione, ne rendono feconda la vita democratica, contribuiscono al suo finanziamento attraverso le quote associative e si attengono alle norme del presente Statuto ed a quelle deliberate dagli organismi dirigenti in applicazione dello Statuto stesso. Le iscritte e gli iscritti sono chiamati a comportarsi con lealtà nei confronti degli altri iscritti/iscritte rispettando i valori e le finalità fissati nel presente Statuto. (...) 

Ultimo aggiornamento: 08 luglio 2016
TORNA SU