NEWS

Lowara. Fim, Fiom, Uilm: "Bene l'insediamento di una nuova attività"

Per sciogliere le riserve i sindacati attendono il piano di investimenti. Ieri l'annuncio di Benedetti a Malè.

Lowara. Fim, Fiom, Uilm: “L'insediamento di un'attività sostitutiva a Malè, nei locali del capannone Lowara, rappresenta una notizia in sé positiva. Una valutazione compiuta sarà però possibile solo quando ci verrà presentato il piano industriale con i relativi investimenti”. E' questo il primo commento dei sindacati dei metalmeccanici Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil del Trentino all'annuncio, fatto oggi a Malè dall'assessore Marco Benedetti, sulla prossima apertura di un'attività industriale – per la realizzazione di distributori automatici di pizze - che dovrebbe dare occupazione, da qui a giugno, ad una quarantina di lavoratori Lowara oggi in cassa integrazione. I cassintegrati, ricordano le tre sigle sindacali, sono in tutto ottantacinque, di cui però oltre una ventina, attraverso il periodo di mobilità, in possesso dei requisiti per “scivolare” verso la pensione. “Il periodo di cassa integrazione – avvertono i sindacati dei metalmeccanici - scadrà con il primo di marzo. Bene dunque questo primo intervento, ma l'obiettivo deve rimanere quello di rioccupare tutti i lavoratori”. 18 ottobre 2007

 

 

TORNA SU