NEWS

Premio produzione: gli operai protestano

I dipendenti della Marangoni ieri hanno scioperato per due ore

Premio produzione: gli operai protestanoBandiere al vento e braccia incrociate davanti ai cancelli per protestare contro l’atteggiamento dell’azienda che non vuole assecondare le richieste dei lavoratori in materia di premio di produttività. Come annunciato, ieri mattina dalle 9 alle 11 gli operai del primo turno della Marangoni hanno lasciato le macchine per uscire dallo stabilimento e rendere pubblico il loro disagio. La stessa cosa hanno fatto i colleghi del turno successivo: anche loro per due ore hanno smesso di lavorare. Al fianco dei lavoratori, il sindacalista della Cgil Mario Cerutti che lamenta la sordità dell’azienda ad ogni tentativo di raggiungere un accordo soddisfacente sul premio che viene tarato sugli obiettivi raggiunti. Nel caso della Marangoni questo “benefit” non è legato solo sul successo della produzione, ma anche sui risultati di bilancio. Non è la prima volta che alla Marangoni gli operai storcono il naso per la quantificazione del premio di produzione. Questa volta, dopo i primi incontri infruttuosi, hanno deciso di portare in strada il loro disagio nei confronti dell’azienda. Da qua è nata la volontà di dichiarare uno sciopero di due ore per ogni turno. Ora si attende la risposta dell’azienda.

 

 

TORNA SU