NEWS

Nuova Tessitura. Presidio in Provincia

Gli operai dell'azienda trasferita da Rovereto a Scurelle protestano contro i mancati investimenti. Alle ore 15 presidio presso assessorato all'Industria.

Nuova Tessitura. Presidio in ProvinciaProtesteranno questo pomeriggio sotto le finestre dell'assessorato all'industria di via Trener a Trento Nord i 38 dipendenti della Nuova tessitura. Il presidio, che prenderà avvio alle ore 15, intende richiamare l'attenzione della Provincia contro i mancati investimenti dell'azienda che dopo l'incendio dell'agosto 2005, aveva trasferito la produzione da Rovereto a Scurelle. Nell'accordo sindacale, sottoscritto anche da Provincia e Ministero del Lavoro, erano previsti investimenti in nuovi telai per la produzione di nuovi filati e tessuti. A 23 mesi di distanza non solo la proprietà non ha ancora provveduto all'acquisto dei nuovi macchinari, ma è sempre costantemente in ritardo con la corresponsione delle competenze ai dipendenti. I lavoratori della Nuova tessitura sono 38. In 14 sono tornati in attività nello stabilimento di Scurelle, mentre 24 beneficiano della cassa integrazione. Sabato scorso i lavoratori riuniti in assemblea avevano deciso la mobilitazione di oggi. 14 maggio 2007

 

 

TORNA SU