NEWS

Telecom. Federconsumatori e Lega Consumatori all'assemblea degli azionisti

Continua la raccolta delle deleghe degli azionisti trentini per dare loro voce quando il 16 aprile si decideranno le sorti del gruppo di tlc.

Telecom. Federconsumatori e Lega Consumatori all'assemblea degli azionistiLa Federconsumatori del Trentino, che da mesi ha costituito un Comitato Telecom territoriale, e la Lega Consumatori Acli stanno raccogliendo le deleghe dei piccoli azionisti-consumatori in vista della prossima assemblea Telecom, che si terrà a Rozzano ( MI ) il prossimo 16 aprile. Invitiamo, pertanto, tutti coloro che possiedono azioni Telecom a rivolgersi entro il 6 aprile p.v. alla Federconsumatori (tel. 347.8405352 dalle 14.30 alle 15.30 dal lunedì al venerdì; e-mail:federconsumatori@cgil.tn.it), oppure alla Lega Consumatori Acli (tel. 335.6435827; e- mail conszisp@hotmail.com). La delega dei piccoli risparmiatori alle due associazioni di consumatori ha l'obiettivo di far sentire all'assemblea degli azionisti Telecom la voce dei piccoli consumatori-risparmiatori. Teniamo a evidenziare che l'avvenimento si presenta nuovo, in quanto si tratta per la prima volta che una massa critica di risparmiatori - investitori esercita un attento controllo sull'operato degli amministratori, facendo valere così anche i diritti delle minoranze, spesso neppure rappresentate nelle assemblee. Infatti dalle delegate associazioni dei consumatori saranno portate in assemblea le esigenze e le ragioni dei consumatori-investitori che hanno creduto ed investito i propri risparmi in Telecom ed ora si sentono stanchi e raggirati dal fatto che in due soli anni si è dimezzato il valore delle azioni rispetto a quello della borsa italiana. E' giunto dunque il momento che anche il piccolo azionista si scuota dalla propria inerzia e diventi parte attiva del futuro dei propri risparmi senza subire passivamente, come purtroppo finora è accaduto in tutti i recenti e scottanti crack finanziari, una gestione miope portata avanti da un gruppo di cosiddetti “ imprenditori “, i quali, con meno del 20% del capitale, hanno usato la società come strumento di potere e di arricchimento personale. Pasquale de Matthaeis (responsabile Federconsumatori del Trentino) Barbara Maseri (responsabile Lega Consumatori promosso dalle Acli)

 

 

TORNA SU