NEWS

Cipriani. Montani (Flai Cgil): “La distilleria può tornare una risorsa per lo sviluppo.”

Entro mercoledì l'azienda presenterà all'Appa le garanzie di sicurezza per la ripresa della produzione.

Cipriani. Montani (Flai Cgil): “La distilleria può tornare una risorsa per lo sviluppo.”Incontro questo pomeriggio tra l'assessore provinciale all'industria Marco Benedetti, i sindacati e la proprietà della distilleria Cirpriani. L'azienda di Chizzola di Ala si è impegnata a fornire all'Agenzia per la protezione dell'ambiente entro la giornata di mercoledì 28 febbraio le necessarie garanzie di sicurezza del sistema di depurazione e di scarico. «Al sindacato – spiega Stefano Montani segretario della Flai Cgil - stanno a cuore prioritariamente la salute dei cittadini e la tutela dell'ambiente. A questo proposito l'azienda sostiene di aver sempre rispettato le indicazioni dell'Appa ed ora si è ulteriormente impegnata nella realizzazione di un progetto di potenziamento degli impianti di depurazione, in modo che anche in futuro la cittadinanza non debba temere ricadute negative sulla salute. Anche per questo, di fronte al perdurare delle difficoltà di riaprire lo stabilimento, ci preme sapere se c'è la volontà politica di far riprendere la produzione. Non vorremmo infatti che interessi particolari, che nulla hanno a che fare con la doverosa tutela dei cittadini, spingessero nella direzione di far morire definitivamente l'azienda. Crediamo infatti che oggi ci siano le condizioni perché la distilleria Cipriani, con la dismissione della produzione di melassa, possa riconvertire almeno parte della propria produzione. Su questa prospettiva crediamo che gli amministratori locali debbano investire con convinzione per far sì che il sito produttivo di Chizzola torni ad essere una ricchezza per lo sviluppo di tutta la comunità». 23 febbraio 2007

 

 

TORNA SU