NEWS

Lowara. Stamane interrotte le trattative.

Insufficiente l'offerta economica dell'azienda. Nuove iniziative di mobilitazione in programma. E in serata la situazione si sblocca.

Lowara. Stamane interrotte le trattative. “Le proposte di Lowara sono ancora insufficienti. Il giudizio della nostra delegazione sindacale verrà confermato questo pomeriggio dall'assemblea dei lavoratori. Per ora non è stata fissata alcuna nuova data per proseguire il confronto. Per questo l'assemblea deciderà quali iniziative di mobilitazione adottare per convincere l'azienda a dare soddisfazione alle richieste dei lavoratori.” E' questo il commento di Roberto Grasselli della Fiom Cgil a conclusione dell'incontro di stamane presso l'Associazione industriali dove i sindacati hanno verificato ancora una volta la distanza tra le richieste dei lavoratori e le proposte economiche di Lowara. Le trattative si sono interrotte e non è stata fissato un altro appuntamento per chiudere la vertenza. “Ma non staremo con le mani in mano” conferma Grasselli. “Come detto oggi pomeriggio insieme alle lavoratrici e ai lavoratori decideremo il da farsi. La mobilitazione è scontata perché l'atteggiamento della proprietà è inaccettabile.” L'assemblea dei lavoratori avrà inizio alle ore 15 presso lo stabilimento di Malè. Intanto in serata l'assessore all'industria Marco Benedetti ha provato a mediare tra le parti. L'azienda ha accettato di riaprire la trattativa sulla base delle richieste dei sindacati. Così Benedetti ha potuto riconvocare le parti per lunedì 5 febbraio. 30 gennaio 2007

 

 

TORNA SU