NEWS

«Thank you, Itt Industries»

Gli operai della Lowara scrivono ai quotidiani Usa. Ordine del giorno margheritino in consiglio provinciale: «Basta multinazionali»

«Thank you, Itt Industries» MALÉ - «Thank you ITT Industries for the Christmas' gift. The fired workers of Lowara, Malé, Trento, Italy». Grazie ITT Industries per il regalo di Natale: è questo il pensiero dei 97 lavoratori licenziati dalla multinazionale americana, decisi a far arrivare lontano la loro protesta. A breve, gli operai, invieranno all'azienda interessata e ad alcuni quotidiani statunitensi, la fotografia con lo striscione ed una lettera che racconta la loro vicenda. Ieri pomeriggio, i dipendenti della fabbrica Lowara si sono riuniti nuovamente in assemblea, questa volta per ascoltare le parole dei due consiglieri provinciali della Margherita, Mario Magnani e Guido Ghirardini. Durante la riunione sono stati brevemente esposti i punti cruciali di quello che, tra qualche giorno, sarà presentato (e con ogni probabilità approvato) come ordine del giorno in consiglio provinciale: «Con la nostra proposta - ha spiegato infatti Ghirardini - vogliamo impegnare formalmente la giunta provinciale sul fronte Lowara». Oltre alla esplicita condanna per il comportamento della multinazionale, il documento contiene infatti alcuni passaggi fondamentali sia per il lavoratori interessati che per l'economia di tutta la valle: primo fra tutti l'ottenimento della cassa integrazione straordinaria, che può dirsi ormai raggiunto. «Non siamo per niente contenti - ha proseguito poi Guido Ghirardini - del comportamento tenuto dalle multinazionali e non solo a riguardo del caso Lowara. Chiediamo quindi che lo sviluppo economico delle nostre comunità venga basato soprattutto su imprese locali». Per quanto riguarda il ricollocamento dei lavoratori, invece, verrà sostenuta l'ipotesi di un reintegro degli operai sul posto, magari senza nello stesso stabile, senza pensare alla delocalizzazione della manodopera. «L'augurio per il 2007 - ha concluso Mario Magnani - è quello di vedere attuate tutte queste proposte». L'ordine del giorno è stato firmato da tutti i dodici consiglieri provinciali della Margherita e verrà discusso in consiglio nelle sedute di mercoledì o giovedì. Accanto alle iniziative dei Comuni solandri a sostegno dei lavoratori, giovedì sera, in assemblea comprensoriale, verrà posta all'attenzione una mozione a riguardo.

 

 

TORNA SU