NEWS

Aziende insolventi. CGIL“Pagano lo Stato, ma non i lavoratori.”

L'intervento di Antonio Trombetta sulla San vedemiano Srl che, dopo aver estinto i debiti con Inps e Inail, da quasi un anno non paga stipendio e tfr ai lavoratori.

Aziende insolventi. CGIL“Pagano lo Stato, ma non i lavoratori.”“L'intervento della Procura è un ottimo deterrente contro l'elusione contributiva. Peccato che la minaccia di fallimento non abbia garantito i lavoratori che aspettano da quasi un anno i loro stipendi.” Antonio Trombetta, responsabile dell'Ufficio vertenze della Cgil del Trentino solleva il caso della “Residenza San Vendemiano srl” dopo la notizia, apparsa sui quotidiani locali, secondo cui questa ed altre aziende avrebbero estinto i loro debiti con le agenzie dello Stato sotto la minaccia del fallimento. “Nel dicembre 2005 – ricorda Trombetta - sette dipendenti della società che gestiva la casa di riposo di Villa Agnedo sono stati licenziati. Da allora attendono il pagamento dell'ultimo stipendio, della tredicesima e della liquidazione.” Le spettanze per ogni singolo lavoratore variano tra i 5 mila e gli 8 mila euro. In totale l'Ufficio vertenze ha stimato crediti da parte dei lavoratori intorno ai 50 mila euro. “Solo ora, dopo una lunga istruttoria – conclude Trombetta - siamo in grado di chiedere alla magistratura che l'azienda paghi il dovuto. E anche noi, come la Procura, chiederemo di attivare la procedura fallimentare.”

 

 

TORNA SU