NEWS

MART. Più tutele per i co.co.co.

Si apre, dopo mesi di confronto, il tavolo di trattativa in Provincia sulle tutele e i diritti dei collaboratori. I co.co.co. del MART riuniti in assemblea avevano minacciato la mobilitazione.

MART. Più tutele per i co.co.co.Finalmente la Provincia batte un colpo. L'assessore Cogo convoca un incontro per concordare maggiori tutele e diritti per i 35 co.co.co. del MART. Questo primo segnale di apertura giunge dopo l'assemblea dei collaboratori che lunedì aveva chiesto l'avvio della trattativa, minacciando la mobilitazione dopo mesi di attesa. L'incontro tra NIdiL-Cgil, assessorato alla Cultura, Servizio provinciale personale e vertici del MART è fissato per l'11 ottobre. Qui di seguito il documento uscito dall'assemblea dei co.co.co. Le collaboratrici e i collaboratori del MART, riuniti in assemblea, esprimono sconcerto per la mancata attivazione, da parte della Provincia, di un tavolo negoziale finalizzato alla stipula di un'intesa in grado di garantire diritti e tutele al personale precario che opera presso le strutture museali controllate dalla Provincia Autonoma di Trento. A distanza di quasi un anno dalla richiesta di apertura del confronto e dopo un accordo siglato in tal senso con la direzione del MART nel dicembre del 2005, la disponibilità più volte ribadita dall'assessore alla Cultura non si è ancora trasformata in un atto concreto. Si tratta di un atteggiamento inaccettabile. NIdiL CGIL e le collaboratrici e i collaboratori del MART ribadiscono quindi le loro richieste e sono pronti a sostenerle attraverso adeguate forme di mobilitazione. Per questo motivo si chiede un incontro urgente con l'assessore alla Cultura Margherita Cogo nel quale stabilire con certezza tempi e modi di attivazione del tavolo di confronto.

 

 

TORNA SU