NEWS

Crisi Adler. Cerutti (FILCEM CGIL): “I lavoratori hanno decretato lo stato di agitazione.”

La Adler ha trasferito i progetti di investimento nel settore telai per motociclette da Rovereto a San Marino. Per ora annunciati 15 esuberi.

Crisi Adler. Cerutti (FILCEM CGIL): “I lavoratori hanno decretato lo stato di agitazione.”I progetti di sviluppo della Adler, ditta roveretana di componenti per motociclette, saranno ridimensionati. Lo rivela Mario Cerutti della Filcem Cgil, a conclusione di un incontro in Provincia sollecitato dai sindacati nel quale la proprietà ha confermato le voci di una crisi dell'azienda. All'incontro oltre ai sindacati erano presenti l'assessore Benedetti, Anichini per Assindustria e l'ingegner Morone per l'azienda. “La Adler – ricorda Cerutti - si era impegnata ad investire nello stabilimento di Rovereto per realizzare telai delle Ducati. Ma il progetto è saltato. La proprietà ha scaricato le responsabilità su Ducati, che sarebbe stata contraria ad un trasferimento della produzione dagli stabilimenti di Bologna e San Marino.” La Adler ha ventilato l'ipotesi di 15 esuberi. I 110 dipendenti, in un'assemblea seguita all'incontro in Provincia, hanno dichiarato lo stato di agitazione. “Attendiamo dall'azienda – ribadisce Cerutti – notizie precise sui progetti di sviluppo. Ma è certo che ci opporremo in tutti i modi al ridimensionamento dello stabilimento.”

 

 

TORNA SU