NEWS

Meccanica del Sarca, oggi nuovo sciopero di otto ore

La mobilitazione per il nuovo contratto integrativo prosegue anche domani

Non si ferma la protesta dei dipendenti della Meccanica del Sarca. Anche oggi i lavoratori dello stabilimento trentino del gruppo Beretta hanno incrociato le braccia per otto ore chiedendo il rinnovo del contratto integrativo aziendale scaduto alla fine del 2014. E nel pomeriggio si è deciso di proseguire anche domani con altre otto ore di sciopero.

Con domani salgono a tre i giorni completi di mobilitazione, a questi si aggiungono tre scioperi parziali. Una protesta che punta a far ripartire la trattativa con l'azienda, ad oggi ancora bloccata.

I 120 dipendenti insieme a Fiom e Fim del Trentino chiedono un integrativo che migliori le loro condizioni di lavoro. Il punto di maggiore distanza si registra sulla pretesa dei vertici aziendali di inserire nel nuovo contratto una clausola che cancella i risultati ottenuti con la contrattazione fino a questo momento. Una rigidità inaccettabile per sindacati e lavoratori.

 

 

TORNA SU