NEWS

Fondo per la non autosufficienza: ordine del giorno approvato dall'assemblea dei direttivi Cgil Cisl Uil

"Il provvedimento va nuovamente inserito tra gli obiettivi di legislatura"

Fondo per la non autosufficienza: ordine del giorno approvato dall'assemblea dei direttivi Cgil Cisl UilI direttivi unitari di Cgil Cisl e Uil del Trentino, riuniti in assemblea il 15 giugno 2006 per esprimere con forza il No al Referendum confermativo del 25 e 26 giugno, venuti a conoscenza che fra le priorità della Giunta provinciale non figura più, nonostante gli impegni precedentemente assunti, la costituzione del Fondo per la non autosufficienza, esprimono sconcerto e disapprovazione. E’ indispensabile affrontare con urgenza il problema della non autosufficienza con la stesura e l’approvazione, concordata, di un provvedimento che: - consenta alla popolazione della provincia di Trento di avere le prospettive che garantiscano gli essenziali servizi di assistenza; - affronti i costi economici e sociali, personali e familiari che ne conseguono, nonché ponga all’attenzione il fenomeno del lavoro di assistenza a domicilio, oggi fuori da ogni regola e controllo. L’assemblea dei direttivi di Cgil Cisl e UIL ritiene che la legge sulla non autosufficienza sia un provvedimento di grande civiltà non più rinviabile. per tale motivo impegna le segreterie confederali a riaprire immediatamente con la Giunta provinciale una trattativa, affinché il provvedimento, concertati i contenuti, venga nuovamente inserito fra gli obiettivi di legislatura e celermente sottoposto alla votazione del Consiglio Provinciale. Trento, 15 giugno 2006 Approvato con 1 voto contrario e 7 astenuti

 

 

TORNA SU