NEWS

Sanità: «Zeni quantifichi le risorse»

Fp Cgil all’incontro con l’assessore per il contratto collettivo

L’incontro di questo pomeriggio tra i sindacati e l’assessore Zeni, convocato per discutere la chiusura del contratto collettivo del comparto sanità, è stato come spiegano Giampaolo Mastrogiuseppe e Gianna Colle: «poco più che interlocutorio: in merito alle richieste da noi formulate già a ottobre, non ci sono state aperture. Abbiamo ribadito di puntare a una valorizzazione di tutte le figure professionali presenti in azienda sanitaria. Vogliamo una riqualificazione generalizzata perché la situazione è ferma ormai da troppo tempo. Da sempre, inoltre, chiediamo l’equiparazione al contratto delle autonomie locali, per quelle professionalità che sono analoghe come, solo per fare un esempio, gli impiegati amministrativi».

I dipendenti del comparto sono circa 7mila, suddivisi in ben 96 professionalità. Nel dicembre scorso, la Provincia aveva formalizzato tramite lettera l’impegno a reperire nuove risorse non sulla Finanziaria, bensì sulla legge di assestamento di metà anno. «Ci aspettavamo dunque che tali risorse ci sarebbero state quantificate oggi – spiega Fp Cgil – invece niente. La richiesta della controparte è a esplicitare le nostre priorità. Ma per noi, al contrario, è indispensabile conoscere la disponibilità finanziaria per poter organizzare le nostre richieste. Ad ogni modo, siamo l’unica tra le sigle sindacali presenti oggi ad aver formulato anche delle richieste economiche».

Un nuovo incontro dovrà essere dunque convocato nelle prossime settimane.

 

 

TORNA SU