NEWS

Naspi, domande ai patronati

Cambiano le modalità di presentazione della domanda di Naspi, cioè l'assegno di disoccupazione. I lavoratori e le lavoratrici che cessano la propria attività a seguito di licenziamento e che, dunque, hanno diritto alla Naspi devono farne richiesta non più ai centri per l'impiego, ma direttamente presso i patronati.

Per presentare la domanda ci si deve presentare presso gli sportelli dei patronati con carta identità, codice fiscale, eventuale lettera licenziamento e modello sr163 per iban timbrato dalla banca.

Sarà il personale del Patronato a presentare la domanda, raccogliere il patto di servizio e fissare il primo appuntamento presso il centro per l'impiego competente territorialmente.
Se la persona si reca al centro per l'impiego prima di avere presentato domanda Naspi al patronato non potrà essere preso in carico.

Il Patronato Inca Cgil è disponibile a dare ogni informazione o chiarimento ai lavoratori.

Per conoscere orari e sedi sul territorio basta guardare su www.cgil.tn.it/inca.


Trento, 22 dicembre 2017

 

 

TORNA SU