NEWS

Autotrasporto e logistica, sciopero il 27, 30 e 31 ottobre

Lavoratori fermi in tutta Italia per il rinnovo del contratto

A due anni dalla scadenza del contratto nazionale i lavoratori della logistica e dell'autotrasporto scioperano. La protesta, che in Trentino riguarda circa ottomila addetti, sarà venerdì 27 ottobre, lunedì 30 e martedì 31 ottobre. “Sarà sciopero duro in tutta Italia – chiariscono anche i segretari locali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, Stefano Montani, Giovanni Giorlando e Francsca Vespa – di fronte alle proposte irricevibili delle associazioni datoriali che puntano a peggiorare le già difficili condizioni di lavoro di questi addetti”.

Venerdì si fermano i lavoratori dipendenti delle aziende che svolgono attività essenziali, quindi raccolta latte, trasporto medicinale, trasporto animali vivi e carburante.

Lunedì e martedì sarà la volta dei lavoratori delle imprese che svolgono attività di logistica, trasporto e distribuzione merci.

La frattura interna alle associazioni datoriali che hanno caratterizzato tutta la trattativa si sono dissolte di fronte alla loro volontà comune di non rinnovare il contratto nazionale. Alle richieste sindacali di aumentare i salari ed individuare nuove figure professionali soprattutto per la consegna del commercio elettronico (driver) e di arrivare ad un contratto unico per tutti le controparti hanno risposto mettendo sul tavolo la richiesta di riduzione delle ferie, zero aumenti salariali e la volontà di rendere la quattordicesima variabile in base alla produttività. “Proposte chiaramente inaccettabili – proseguono i tre sindacalisti – che vedono le nostre organizzazioni sindacali compatte a fianco dei lavoratori nel tentativo di far cambiare idea alle controparti e arrivare in tempi brevi alla sottoscrizione di un accordo migliorativo per i lavoratori”.



Trento, 25 ottobre 2017


 

 

TORNA SU