NEWS

"Lavoro e discriminazione razziale"

Il 31 maggio alle 16 convegno dell'Osservatorio Migra. Il ruolo dei sindacati e dell'informazione per la tutela dei lavoratori immigrati

Un Convegno per discutere delle discriminazioni legate a ragioni di razza, religione e colore, che costituiscono un potente strumento di esclusione sociale e lavorativa anche in Provincia di Trento. Negli ultimi anni, le tendenze espresse dalla politica in materia di immigrazione hanno reso difficoltose le assunzioni e quasi del tutto inutilizzabili alcune tipologie contrattuali, con la conseguente restrizione all’accesso al lavoro e la diffusione del lavoro nero. Promosso da Migra – Osservatorio sulla discriminazione degli immigrati nel lavoro, in collaborazione con Cinformi, CGIL, CISL, UIL e Forum Trentino per la Pace, il Convegno affronta il tema della discriminazione in ambito lavorativo con un’attenzione al ruolo dei sindacati e dell’informazione per la tutela dei lavoratori immigrati. Un’adeguata informazione, assieme alla promozione e allo scambio di buone pratiche a livello aziendale, possono rappresentare validi e utili strumenti per contribuire a promuovere la cultura dell’integrazione e insieme favorire la coesione sociale e il rafforzamento del sistema economico. Al Convegno interverranno: Nicola Canestrini, Giuristi Democratici, Rovereto Antonio Trombetta, Ufficio Vertenze Legali, CGIL del Trentino Giovanni Tascino, Segretario Confederale CISL Trentino Pierluigi La Spada, coordinatore Cinformi Giuseppe Sciortino, Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università di Trento. Modera gli interventi: Fabio Pipinato, Osservatorio Migra Migra – Osservatorio sulla discriminazione degli immigrati nel lavoro è promosso da A.T.O.S. Servizi s.r.l., Fondazione Opera Campana dei Caduti e Fondazione Fontana. Il progetto è finanziato dal Fondo Sociale Europeo, dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Provincia Autonoma di Trento. Cinformi, CGIL, CISL e UIL sono partner di rete del progetto.

 

 

TORNA SU