NEWS

Industria Italiana porfidi, accordo sul part-time

Licenziamenti sospesi fino a novembre

Licenziamenti sospesi e riduzione di orario per i dipendenti. E' questo l'accordo raggiunto oggi tra sindacati e Industria Italiana Porfidi. I lavoratori, nove in totale, da lunedì fino al 18 novembre prossimo lavoreranno solo per 24 ore a settimana. “Sulla base di quanto concordato questa mattina – spiegano Moreno Marighetti della Fillea Cgil e Fabrizio Bignotti della Filca – sospendiamo lo stato di agitazione. L'intesa raggiunta è frutto della disponibilità degli operai, che dimostrando un forte senso di responsabilità hanno deciso di sobbarcarsi una consistente riduzione di orario e dunque di salario, per non intaccare i posti di lavoro. Almeno da qui a novembre”.

L'attenzione dei sindacati resta comunque molto alta. “La questione con Industria Italiana Porfidi non è chiusa – proseguono Marighetti e Bignotti -. Per arrivare ad una definizione della situazione servono ancora due importanti passaggi, la definizione da parte del Comune di Albiano dei livelli occupazionali minimi per questa cava, sulla base di quanto prevede la nuova legge sul porfido, e un'auspicabile intesa sull'accorpamento dei lotti o quanto meno sull’aggregazione degli stessi, con la creazione di un consorzio tra Industria Italiana Porfidi e aziende limitrofe”.

Questa partita dovrà essere definita nelle prossime settimane. “Auspichiamo che si arrivi ad un accordo tra imprese nel più breve tempo possibile per salvaguardare tutti i posti di lavoro – ribadiscono i sindacalisti -. In questi anni l'azienda ha ridotto il personale da cinquanta agli attuali 15 lavoratori. Qualsiasi procedura di riduzione del personale dovrà essere concordata con i sindacati, come peraltro prevede la legge. Ci auguriamo però di poter trovare un'intesa che salvaguardi l'occupazione almeno di chi è rimasto”.





Trento, 31 agosto 2017

 

 

TORNA SU