NEWS

Investimenti industriali, da soli non bastano per innovare

Ianeselli (Cgil del Trentino): si apra alla compartecipazione dei lavoratori

“Se le industrie anche trentine ricominciano ad investire in macchinari e impianti digitali è un segnale indubbiamente positivo. Ed è altrettanto positivo che le aziende trentine stiano sfruttando al meglio gli incentivi per l'industria 4,0”. Lo dice il segretario della Cgil del Trentino commentando i dati sui crediti erogati da Mediocredito. Ianeselli, però, sottolinea anche che non basta dotarsi di macchinari più avanzati e nuove tecnologie per essere fattivamente innovativi. “E' importante, ma non sufficiente avere a disposizione tecnologie innovative per le produzioni. E' fondamentale che ci siano poi addetti in grado di usare queste tecnologie e dunque di innovare processi e prodotti. In questo senso è fondamentale investire nella formazione dei lavoratori, fuori e dentro le aziende, perché l'apporto innovativo della tecnologia e i miglioramenti che ne derivano si realizzano solo attraverso la capacità di utilizzo della stessa”.

E in tema di innovazione Ianeselli insiste ancora una volta anche sull'importanza del coinvolgimento e della partecipazione dei lavoratori alla gestione dell'impresa. “E' tempo che l'industria trentina faccia un passo concreto anche in questa direzione”



Trento, 31 agosto 2016


 

 

TORNA SU