NEWS

«Omogeneizzare i trattamenti a quelli della Provincia»

L’assemblea dei lavoratori dell’Azienda sanitaria chiede anche formazione e riqualificazione per gli oss e il personale operaio, tecnico e amministrativo

L’assemblea dei dipendenti dell’Azienda sanitaria, convocata questa mattina dalla Funzione pubblica Cgil, conferma con forza il mandato conferito ai rappresentanti sindacali. Lo spiegano il segretario generale Giampaolo Mastrogiuseppe e la referente del comparto, Gianna Colle: «Il tema centrale resta l’omogeneizzazione dei trattamenti economici e normativi al contratto delle autonomie locali. Ci riferiamo in particolare agli oss e al personale operaio, tecnico e amministrativo dell’azienda sanitaria. Questo si può favorire anche attraverso selezioni interne che premino il merito e riconoscano le competenze acquisiste in anni di blocco contrattuale. Tra le altre cose, queste figure professionali hanno avuto poche occasioni di formazione da parte dell’azienda, che investe molto di più sui ruoli sanitari».

Tornando al tema dell’omogeneizzazione, Fp Cgil rimarca: «È un preciso impegno assunto dal presidente provinciale Rossi, con la firma del protocollo del 16 novembre scorso».

L’assemblea ha confermato anche di voler proseguire la battaglia per riaprire la contrattazione, anche rispetto alle riqualificazioni e agli eventuali concorsi per introdurre nuove figure professionali all’interno dell’azienda sanitaria. Questo però dovrà essere preceduto dal ragionamento sulla già citata omogeneizzazione che imporrebbe, considerato che il datore di lavoro è la Provincia, pari trattamenti per pari ruoli rispetto ai colleghi impiegati nelle autonomie locali.

L’assemblea si è svolta dalle 9 alle 10.30, all’auditorium dell’Ospedale Santa Chiara. Tra i punti sono stati ricordati anche il richiamo al rispetto di quanto previsto negli accordi già firmati, ovvero incremento stipendiale di 15 euro per il personale inquadrato nelle categorie dalla A alla C, rimborso di 50 euro della quota di iscrizione agli albi professionali, percorso di riqualificazione del profilo professionale di operatore socio sanitario, avvio di un percorso per la riqualificazione delle professionalità operaie, tecniche e amministrative. Oltre al già citato protocollo col presidente Rossi del novembre 2016, nel recente passato sono stati firmati anche gli accordi stralcio del dicembre 2016 e del febbraio 2017, a cui non si è ancora dato seguito.

 

 

TORNA SU