NEWS

Riforma Apsp, sindacati pronti al confronto tecnico

Cgil Cisl Uil del Trentino: “Vogliamo dare il nostro contributo su una partita importante per la nostra comunità”

“Riformare il welfare per gli anziani è una necessità, di fronte all'invecchiamento della popolazione. Riteniamo che la strada intrapresa dall'assessorato alla Salute vada nella giusta direzione e puntiamo ad essere parte attiva e propositiva del confronto per rendere più inclusiva possibile la nuova organizzazione”. Come già fatto nelle scorse settimane Cgil Cisl Uil del Trentino con i sindacati confederali dei pensionati tornano ancora sul tema della riforma delle aziende per i servizi alla persona, per riaffermare la disponibilità a partecipare alla partita, dando il proprio contributo. “Siamo pronti a nominare il nostro rappresentate al tavolo tecnico – insistono i sindacati -. Abbiamo sempre sostenuto la necessità di favorire il dialogo a tutti i livelli su un tema, come quello all'assistenza agli anziani, che investe così fortemente la nostra comunità. Restiamo fermi su questa idea e auspichiamo che vengano coinvolte nel modo più efficace possibile anche le professionalità che operano nel settore, i tanti operatori e operatrici che affiancano gli anziani e si confrontano con i bisogni di queste persone da vicino”.

Per Cgil Cisl Uil del Trentino e sindacati pensionati la nuova organizzazione delle Apsp dovrà essere in grado di garantire una maggiore inclusione dei servizi, dando risposte anche alle persone che oggi ne sono escluse, rendendo più efficaci i servizi e garantendo un'articolazione omogenea su tutto il territorio. “Dobbiamo essere in grado di dare gli stessi servizi con la medesima qualità, in tutto il Trentino, nelle periferie e nei centri maggiori. Per questa ragione ben vengano misure di razionalizzazione ed efficientamento”.

Il tavolo tecnico sarà anche la sede per affrontare il nodo del personale. “Tutte le figure dovranno essere tutelate adeguatamente”, concludono i sindacati.






Trento, 2 marzo 2017

 

 

TORNA SU