NEWS

Piano casa. Risultati deludenti, ma è positivo avviare il fondo di garanzia affitti

Ianeselli: “Investire in edilizia pubblica e agevolata resta però lo strumento per dare risposte al bisogno di abitazione di molte famiglie e giovani coppie”

“Sul piano casa ci saremmo aspettati decisamente di più. I risultati sono al di sotto delle attese, anche perché il bisogno di abitazione di molte famiglie e giovani coppie resta ancora insoddisfatto”. Per questa ragione per il segretario della Cgil del Trentino, Franco Ianeselli, la priorità in termini di politiche abitative resta ancora “investire su alloggi a canone sociale e a canone moderato. In questo modo si danno risposte concrete alle difficoltà che molte persone incontrano a trovare una soluzione abitativa sul libero mercato e nello stesso tempo di calmierano i prezzi, rendendo la casa un bene un po' più accessibile”. Senza dimenticare anche la condizione degli inquilini. In tal senso tra le priorità “deve rientrare anche l'indicizzazione Icef per rendere più equa la determinazione dei canoni”.

In tal senso per Ianeselli è positivo il passo avanti sul fronte del fondo di garanzia affitti, una misura attesa da parecchi anni. “”E' positivo l'annuncio della rivitalizzazione del fondo di garanzia affitti. E' una richiesta che il sindacato avanza unitariamente da un decennio e che finalmente arriva ad una concretizzazione”.




Trento, 14 dicembre 2016

 

 

TORNA SU