NEWS

Al direttivo Spi l'esperienza trentina dei Campi della Legalità

Sono stati 30 i ragazzi delle province di Trento e Bolzano che quest'estate hanno partecipato a Corleone, sui terreni confiscati alla mafia, ai Campi delle Legalità, un'iniziativa, che per il Trentino , è stata organizzata da Arci con lo Spi Cgil e Assessorato provinciale alle Politiche giovanili.

Come è andata lo ha raccontato oggi Maria, una dei 15 ragazzi e ragazze che hanno aderito al progetto, durate la riunione del direttivo dello Spi.

E' stata un'esperienza molto importante – ha detto la giovane –. Per me il valore aggiunto è stato soprattutto poter partecipare ad incontri formativi prima della partenza. Questo ha permesso a tutti noi di assumere una visione diversa su questioni che difficilmente si affrontano”.

Concluso il lavoro sul campo il progetto prevede anche una condivisione sul territorio, allo scopo di sensibilizzare sul tema della mafia e della cultura mafiosa anche la nostra comunità. I ragazzi hanno già programmato due appuntamenti, il 24 novembre un aperitivo con letture e vino prodotto sui terreni confiscati alla malavita, al Cafè della Paix e una serata musicale all'Arsenale il 14 dicembre.

 

 

TORNA SU