NEWS

Nuova mensa universitaria, è un'opportunità per gli studenti

I giovani della Cgil con l'Udu. “E' un servizio che non toglie nulla all'offerta dei privati”

Per i giovani della Cgil del Trentino il progetto di una nuova mensa universitaria di 500 posti in via Briamasco è un'opportunità che l'università e l'intera città offrono agli studenti dell'Ateneo. E in linea con la posizione già espressa da UDU, Unione degli universitari, il sindacato di via Muredei sottolinea come la nuova realizzazione sia coerente con l'immagine di un Ateneo che fornisce ai propri utenti non solo una didattica di eccellenza, ma anche servizi di qualità che contribuiscono a migliorarne l'offerta e a rendere concreto il diritto allo studio dei giovani. “Se Trento è ai vertici delle classifiche nazionali tra gli atenei è anche grazie a quanto ha costruito in questi anni per gli studenti in termini di servizi, dagli alloggi alle mense”.

Al di là delle ultime polemiche, comunque, per i giovani della Cgil del Trentino una nuova mensa universitaria non si pone in contrasto con l'articolata offerta dei servizi di ristorazione del centro storico cittadino, semmai amplia le possibilità di scelta degli studenti.

 

 

 

 

 

 

Trento, 1° settembre 2016

 

 

TORNA SU