NEWS

Tessili, rinnovato il contratto: aumento medio di 75 euro

L'accordo sarà ora sottoposto al giudizio delle lavoratrici e dei lavoratori

Tessili, rinnovato il contratto: aumento medio di 75 euroE' stato rinnovato il secondo biennio economico del contratto nazionale di lavoro, con un aumento medio di 75 euro, per le lavoratrici e i lavoratori del settore tessile abbigliamento. L'intesa – che in Trentino interessa 2.000 lavoratori - è arrivata dopo la rottura tra le parti dello scorso 8 marzo, cui era seguito uno sciopero della categoria. Il rinnovo, secondo la Filtea Cgil, «costituisce una responsabile e coraggiosa scelta di investimento e fiducia nel futuro del tessile italiano». L'intesa realizza 75 euro al terzo livello super, a fronte della richiesta sindacale di 78 euro, con l'allungamento di tre mesi della durata contrattuale: un aumento corrispondente al 6,1% sulla retribuzione nazionale, sottolinea la Filtea Cgil, che «tutela il potere d'acquisto delle retribuzioni per la parte di competenza del contratto nazionale». La prima tranche è di 31 euro dal 1 aprile 2006; la seconda di 31 euro al 1 febbraio 2007; la terza di 13 euro al 1 gennaio 2008. L'accordo verrà ora sottoposto al giudizio dei lavoratori. 12 aprile 2006

 

 

TORNA SU