NEWS

Impianti sportivi, la qualità dei servizi si garantisce con una regia unica

Caramelle (Filcams): “Le società sportive svolgono un ruolo importantissimo. E' sbagliato però affidare loro la gestione dei servizi”

 

Le società sportive svolgono un ruolo importante, soprattutto per promuovere e per facilitare l'accesso alla pratica sportiva nella nostra comunità. Riconosciamo questo ruolo e sicuramente non intendiamo, come sindacato, porci in contrapposizione con queste significative esperienze né le mettiamo in discussione. Tutto ciò non ha, però, alcun legame con l'ipotesi di affidare a loro la gestione diretta dei servizi di pulizia degli impianti sportivi del comune di Trento”. Roland Caramelle torna a ribadire l'assoluta necessità che i servizi di pulizia degli impianti di Asis continuino ad essere gestiti con regole chiare e uguali per tutti. “Solo il bando di gara con un capitolato d'appalto può dare garanzie in termini di qualità del servizio svolto e di tutela dei lavoratori occupati – insiste Caramelle -. Aprire ad una frammentazione di questi servizi, così come vorrebbe fare l'ordine del giorno approvato dal consiglio comunale, azzera ogni garanzia di questo tipo, con conseguenze negative per gli utenti e per i lavoratori, un centinaio, che oggi lavorano per le cooperative che gestiscono l'appalto”.

Per questa ragione per il segretario della Filcams è fondamentale aprire il confronto con l'assessore comunale Andrea Robol il prima possibile. Anche alla luce delle prossime scadenze. “Il primo lotto di servizi, cioè le pulizie per piscine e palestre, è già scaduto e si sta operando in proroga in attesa che venga indetta la nuova gara. E' necessario chiarire la situazione il prima possibile”, conclude Caramelle.

 

 

 

 

 

 

Trento, 23 maggio 2016

 

 

 

 

TORNA SU