NEWS

Finanziaria Pat, Cgil Cisl Uil del Trentino: “In consiglio provinciale pessimo spettacolo”

Le dichiarazioni dei tre segretari generali, Franco Ianeselli, Lorenzo Pomini e Walter Alotti dopo l'ennesimo compromesso al ribasso sulla gestione delle risorse pubbliche. "Aula trasformata

Ci sembra un brutto spettacolo quello a cui abbiamo assistito anche quest'anno in consiglio provinciale e che si ripete puntuale in occasione di ogni legge finanziaria. Veniamo da anni di giusto richiamo al senso di responsabilità di fronte alla crisi e a una contrazione della finanza pubblica, responsabilità che si concretizza in un uso sobrio delle risorse.
Come sindacati crediamo di aver fatto la nostra parte, anche promuovendo sistemi di welfare cofinanziati dal privato.

Abbiamo il massimo rispetto per il legislatore eletto dal popolo, ma assistere alla trasformazione del consiglio provinciale in un bazar dove in poche ore si contrattano da parte di singoli provvedimenti spesso slegati da un impianto complessivo e con un impatto finanziario da milioni di euro, senza a volte nemmeno la piena consapevolezza da parte di tutti di cosa si va a votare, non può lasciarci in silenzio. Quando si ha l'impressione che qualcosa nel processo legislativo non funzioni, cittadini e associazioni hanno il diritto e il dovere di dire che il Trentino merita di più

 

 

Franco Ianeselli               Lorenzo Pomini                           Walter Alotti

Cgil del Trentino               Cisl del Trentino                           Uil del Trentino



 

 

 

Trento, 19 dicembre 2015

 

 

TORNA SU