NEWS

“Di nuovo guardie giurate sui treni “critici” di Trento-Malé e Trento-Bassano”

Lo chiedono Filt Cgil Fit Cisl e Faisa che intanto registrano la condivisione di Trentino Trasporti sull'avvio di un tavolo tecnico

 “Se serve si torni a prevedere la presenza di una guardia giurata sui treni della Trento Malè e della Trento Bassano, nelle ore serali”. Filt Cgil, Faisa e Fit Cisl non nascondono la loro preoccupazione per la nuova aggressione, la seconda nel giro di pochi giorni, subita da un controllore su un treno diretto a Mollaro. Al controllore va la piena solidarietà dei tre sindacati.

Questa soluzione era stata sperimentata già qualche anno fa per un periodo di tempo limitato – dicono i tre segretari Stefano Montani, Michele Givoli e Massimo Mazzurana – e aveva funzionato. È ovvio che venuto meno il controllo nel tempo la situazione è tornata quella di prima”.

Per questa ragione Filt Cgil, Faisa e Fit Cisl insistono sulla necessità di non trovare soluzioni spot, ma di individuare misure condivise con Trentino Trasporti, le forze dell'ordine, il commissario del Governo e le istituzioni. “Sulla nostra proposta di attivare subito un tavolo tecnico abbiamo avuto la condivisione della presidente Baggia – spiega il segretario della Filt Montani-. Ci ha assicurato che oggi stesso porterà questa sollecitazione all'assessore provinciale ai Trasporti, Mauro Gilmozzi. Auspichiamo dunque di poter fissare il primo incontro nel più breve tempo possibile”.

 

 

Trento, 2 novembre 2015



 

 

TORNA SU