NEWS

Jobs act: una nuova riforma per il mercato del lavoro

Venerdì 30 ottobre a tsm seminario LaReS sui decreti attuativi in materia di ammortizzatori sociali, di servizio per il lavoro e di politic

Il Jobs Act sta cambiando il mondo del lavoro italiano, introducendo importanti modifiche. Da questa primavera LaRes, la scuola di formazione promossa da Cgil Cisl Uil del Trentino, ha seguito l'evoluzione normativa e ha proposto un ciclo di incontri di approfondimenti sui decreti attuativi della riforma varata dal governo Renzi, con l'intento di portare all'attenzione di tutti gli operatori delle relazioni industriali trentine le novità introdotte e i loro effetti concreti sul mercato del lavoro. Un obiettivo al centro anche dell'ultimo incontro di approfondimento, in programma venerdì dalle 9 alle 16 presso la sede di tms, in via Giusti 40.

La mattina il professor Stefano Sacchi, consulente del governo e padre dei decreti sugli ammortizzatori sociali parlerà di normativa in materia di ammortizzatori sociali per i lavoratori sospesi dal lavoro per crisi di mercato, con particolare attenzione ai trattamenti di integrazione salariali e ai fondi di solidarietà.

Nel pomeriggio, a partire dalle 14, il professor Marco Leonardi illustrerà il riordino della normativa sui servizi per il lavoro e di politiche attive: rete dei servizi per le politiche del lavoro e principi generali e comuni in materia di politiche attive del lavoro.

I lavori saranno aperti dalla dirigente generale di Agenzia del Lavoro, Antonella Chiusole.

La partecipazione al seminario è gratuita, ma è necessario iscriversi online.

La formazione in materia di jobs act non si ferma qui. LaRes ha già programmato una serie di corsi rivolti a tutti gli operatori delle relazioni industriali sulle declinazioni concrete della riforma del lavoro; saranno incontri specifici che affronteranno, di volta in volta, diverse questioni e che saranno rivolti, ciclicamente, agli addetti ai lavori.

LaReS Laboratorio Relazioni Sindacali ha lo scopo di creare un luogo di riflessione, analisi e formazione per delegati, quadri e dirigenti delle organizzazioni di rappresentanza in Trentino e si occupa di temi quali il diritto del lavoro, le relazioni industriali, la rappresentanza sindacale e le politiche pubbliche.

LaReS nasce su iniziativa di Cgil Cisl Uil del Trentino che hanno condiviso la necessità di qualificare il sistema di relazioni industriali a livello aziendale e territoriale come valore strategico rispetto agli obiettivi della competitività economica, della partecipazione democratica e della coesione sociale di un'intera comunità. Le relazioni tra i diversi attori dello sviluppo risentono infatti delle profonde trasformazioni dei sistemi economici e sociali e del mercato del lavoro che, per non essere semplicemente subite, impongono un processo di formazione continua a chi svolge un ruolo direttivo all'interno delle associazioni di rappresentanza a livello territoriale, aprendo queste al confronto con le migliori esperienze in Europa e nel resto del mondo.

 

 

28 ottobre 2015

 

 

 

TORNA SU