NEWS

Richiedenti asilo, l'appello di Cgil Cisl Uil del Trentino “Tutte le comunità facciano la loro parte nell'accoglienza”

Di fronte alla complessità della gestione dei richiedenti asilo è indispensabile che tutti i territori facciano la propria parte, dando disponibilità ad ospitare i profughi. È una questione di responsabilità prima che di solidarietà. Cgil Cisl Uil del Trentino fanno appello a tutte le comunità di valle affinché non prevalgano spinte emotive, ma scelte ragionevoli. “Perché l'accoglienza è un valore che appartiene al dna della nostra comunità”. 

Anche la nostra provincia come il resto delle regioni italiane è chiamata a farsi carico di questa emergenza umanitaria, che cresce giorno dopo giorno per i continui sbarchi sulle nostre coste. “Questa situazione può creare disagi, timori e angosce, ma siamo certi che tutti i trentini sapranno attingere a quel prezioso patrimonio di solidarietà che da sempre ci appartiene. In Trentino accoglienza non può e non deve limitarsi ad essere solo accoglienza dei turisti, ma anche apertura ad ospitare chi arriva nel nostro Paese in fuga da guerre, fame e miseria”. 

Per Cgil Cisl Uil del Trentino è importante, però, che la gestione dei richiedenti asilo venga fatta coinvolgendo opportunamente le comunità locali. Il metodo adottato fino a questo momento dall'assessore a Sanità e Politiche Sociali trova la condivisione del sindacato. “L'unico modo per superare pregiudizi e preoccupazioni, anche legittime per molte piccole realtà, è coinvolgerle nella gestione di questa situazione. Il percorso di confronto avviato in questi giorni sembra andare nella giusta direzione”.

Trento, 6 agosto 2015 

 

 

TORNA SU