NEWS

Casa Girelli, Flai Cgil e Fai Cisl chiedono tempi brevi per le retribuzioni arretrate

A luglio verrà pagata ai lavoratori una prima tranche degli stipendi

Nuovo incontro oggi sulla questione delle retribuzioni arretrate dei lavoratori di Casa Girelli. Al confronto con il presidente Marco Zanoni e il commissario Andrea Girardi della capogruppo La Vis, Flai Cgil con la segretaria Manuela Faggioni e Fai Cisl con Franco Zancanella hanno preso atto nuovamente delle difficoltà in cui versa il gruppo. Difficoltà che si sono tradotte nell'impossibilità di definire fino a questo momento un piano di rientro completo degli arretrati vantati dai 59 dipendenti. Flai Cgil e Fai Cisl hanno, però, insistito sulla necessità non derogabile di giungere ad un piano di rientro completo entro tempi brevi.

Il commissario Girardi ha comunque ribadito di avere come priorità assoluta il pagamento di tutti gli arretrati retributivi dei lavoratori: a tal fine il tavolo è stato riconvocato per prossimo 10 luglio.

Oggi si è comunque confermata la regolare retribuzione di giugno alla naturale scadenza, il pagamento della quattordicesima e di una prima tranche degli arretri entro il mese di luglio.

 

 

TORNA SU