NEWS

Cgil. Lun 22/6 la conferenza di organizzazione a Dro

Allargare la rappresentanza a giovani e non tutelati, unire i lavoratori, innovare il sindacato. Questi gli impegni per affrontare le nuove sfide del mondo del lavoro

Cgil. Lun 22/6 la conferenza di organizzazione a Dro

Le sfide di un mondo del lavoro che cambia saranno al centro della conferenza di organizzazione della Cgil del Trentino programmata per lunedì 22 giugno alla centrale di Fies di Dro (Tn). L'appuntamento servirà a delineare le linee strategiche per attrezzare il sindacato a rinnovare la propria capacità di organizzare e rappresentare tutte le lavoratrici ed i lavoratori, in particolare quelli oggi meno tutelati, a partire dai giovani e dai disoccupati.

«Il sindacato trentino - ricorda il segretario generale della Cgil, Franco Ianeselli - ha nel proprio dna il cambiamento, una propensione che ha permesso nei decenni scorsi innovazioni quali la nascita di Agenzia del Lavoro, il varo di Laborfonds, ma anche originali esperienze di unitarietà delle categorie sindacali. Sono queste le radici da cui oggi in Trentino dobbiamo far nascere nuove sperimentazioni. Il lavoro cambia ed anche il sindacato deve saper cambiare con esso per restare fedele alla propria missione: contrattare nuove tutele per le lavoratrici ed i lavoratori e concorrere alla crescita sociale, economica e civile della nostra terra».

Al centro del confronto di Dro ci sono due documenti, quello nazionale che verrà discusso a settembre nella conferenza di organizzazione della Cgil a Roma, e quello provinciale che pone in evidenza quattro priorità: il consolidamento dell'azione unitaria con Cisl e Uil trentine, l'impegno ad una rappresentanza che sappia includere gli outsider, la sperimentazione di nuovi servizi per aiutare nelle transizioni da un impiego ad un altro chi il lavoro lo cerca o lo vuole cambiare e, infine, la definizione di un'agenda digitale per il lavoro che porti il sindacato ad investire con più coraggio sulle nuove tecnologie come strumenti utili a garantire una vera e propria presa in carico di iscritti ed utenti dei servizi.

«Come in ogni appuntamento della Cgil - spiega Ianeselli - anche la conferenza di organizzazione sarà un momento di grande partecipazione democratica. I direttivi delle dodici categorie sindacali, che si sono riuniti nei giorni scorsi, hanno infatti eletto ciascuno i propri rappresentanti per comporre la platea delle delegate e dei delegati che animerà il dibattito». Tra i 198 componenti dell'assemblea della conferenza di organizzazione saranno rappresentati tutti i settori e ciascuno potrà portare un contributo costruttivo alla definizione delle strategie per adeguare il sindacato trentino alle sfide del prossimo futuro.

Anche la scelta dell'immagine e dello slogan richiama lo spirito di collaborazione e la necessità di individuare nuove soluzioni su cui è costruita la conferenza di organizzazione della Cgil del Trentino. "Tu sei parte della domanda. Insieme siamo parte della risposta" e un grande cruciverba sono le parole e l'immagine che faranno da sfondo al dibattito di Dro: ogni bisogno individuale è infatti importante e va ascoltato con attenzione, ma la risposta giusta per i tempi in cui viviamo, si trova solo incrociando le risposte di altri. Solo insieme è possibile affrontare il cambiamento.

Come detto, la conferenza di organizzazione della Cgil del Trentino si terrà lunedì 22 giugno 2015 alla centrale di Fies a Dro (Tn) a partire dalle ore 8.45 del mattino. Dopo i saluti del sindaco di Dro, il senatore Vittorio Fravezzi, sarà la volta del segretario generale Franco Ianeselli che introdurrà i lavori con la sua relazione. Seguiranno i saluti dei segretari generali di Cisl Trentino, Uil del Trentino e Cgil-Agb al termine dei quali prenderà avvio il dibattito tra le delegate ed i delegati. A conclusione del confronto, intorno alle 17, sono previste le conclusioni del rappresentante della Cgil nazionale Rosario Strazzullo e la votazione dei due documenti in discussione.

18 giugno 2015

 

 

TORNA SU