NEWS

Stabilità e Jobs Act. Venerdì sciopero dei metalmeccanici anche in Trentino

Lo ha proclamato la Fiom Cgil che il 14 novembre organizza anche una manifestazione a Milano alla quale parteciperanno Susanna Camusso e Maurzio Landini. 

Proseguono le azioni di protesta della Cgil contro la legge di stabilità e il disegno di legge delega sul lavoro conosciuto come Jobs Act, volute dl governo Renzi. Dopo la manifestazione nazionale a Roma del 25 ottobre scorso e le iniziative dei pensionati e dei lavoratori pubblici, ora tocca ai metalmeccanici. La Fiom Cgil guidata da Maurizio Landini ha infatti proclamato una giornata di sciopero per venerdì 14 novembre che coinvolgerà tutte le tute blu del nord Italia (per le regione di centro e sud Italia lo sciopero è previsto nella settimana successiva).

Venerdì quindi, anche in Trentino, gli addetti del settore metalmeccanico ed informatico sono chiamati ad astenersi dal lavoro per la giornata o per l'intero turno di lavoro per protestare contro la legge di stabilità che non garantisce risorse vere per gli investimenti pubblici e una seria politica industriali in grado di far fronte alle centinaia di vertenze e crisi aziendali aperte in tutto il Paese. Inoltre, nel mirino della Fiom Cgil c'è anche la volontà del Governo Renzi di cancellare l'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori e permettere il demansionamento e il controllo da remoto delle lavoratrici e dei lavoratori. In concomitanza con la giornata di sciopero, la Fiom Cgil organizzerà una manifestazione a Milano dove confluiranno delegazioni di lavoratori da tutto il nord Italia.

«Lo sciopero di venerdì e la manifestazione di Milano - ricorda la segretaria generale della Fiom Cgil del Trentino, Manuela Terragnolo - rappresentano un ulteriore tassello delle iniziative di lotta contro le decisioni del Governo che intende ridurre i diritti fondamentali delle lavoratrici e dei lavoratori italiani. Noi crediamo invece che i diritti vadano estesi e si debba garantire l'occupazione che c'è, investendo sulla creazione di nuovi posti di lavoro».

Per partecipare all'iniziativa la Fiom Cgil del Trentino organizza il servizio pullman. Le partenze sono previste a Trento dal piazzale ex Zuffo alle ore 5 del mattino e a Rovereto, presso il parcheggio del casello A22 di Rovereto Sud alle ore 5.30 di venerdì 14 novembre. Le prenotazioni si effettuano segnalando la propria adesione alla RSU in azienda o telefonando al numero 0461040914 o scrivendo una mail con i propri dati (nome, cognome, numero di cellulare, luogo di partenza) all'indirizzo fiom@cgil.tn.it . Il contributo richiesto ad ogni partecipante è di  10 euro.

12 novembre 2014

 

 

TORNA SU