NEWS

Cemento, rinnovato il contratto: 85 euro di aumento

In Trentino l'accordo interessa 200 lavoratori. Fillea Cgil: risultato positivo

Cemento, rinnovato il contratto: 85 euro di aumentoE' stato rinnovato il biennio economico del contratto nazionale per i lavoratori del comparto cemento, calce e gesso, a cui sarà corrisposto un aumento medio mensile di 85 euro. In provincia di Trento, ricorda Antonio Formolo della Fillea Cgil, l'intesa riguarda oltre 200 lavoratori, impiegati presso la Italcementi di Calavino, la Tassullo spa e la Buzzi Unicem di Riva del Garda. Il rinnovo del biennio economico, scaduto lo scorso 30 settembre 2005, prevede un aumento medio mensile di 85 euro (al livello Cs) suddiviso in tre tranche: 30 euro dal primo marzo 2006, 25 dal primo gennaio 2007 e 30 dal primo luglio 2007, più un incremento pari al 5% dell'indennità per i soli lavoratori impegnati nel turno notturno e domenicale. E' stata concordata, inoltre, la somma di 150 euro, come una tantum, che verrà erogata con la mensilità di marzo. Formolo parla di «conclusione positiva della vertenza», sottolineando come l'accordo sia stato siglato proprio alla vigilia dello sciopero che era stato indetto per oggi 9 marzo. 9 marzo 2006

 

 

TORNA SU