NEWS

Manifestazione a Roma il 25 ottobre

La Cgil protesta contro l'intenzione del Governo Renzi di superare l'articolo 18 e propone modifiche allo Statuto dei Lavoratori per estendere diritti e tutele

Manifestazione a Roma il 25 ottobre


Il Governo, con il Jobs Act e la legge delega in discussione in Parlamento, punta ad eliminare il reintegro sul posto di lavoro per chi viene licenziato illegittimamente. La CGIL invece sostiene la necessità di rivedere lo Statuto dei Lavoratori non per togliere diritti, bensì per estenderli e garantire tutele reali a tutti coloro che, a partire dai precari, subiscono per primi gli effetti della crisi economica.



Per questo la CGIL propone il varo del contratto a tutele crescenti, l'abolizione delle forme di lavoro più precarie, la revisione degli ammortizzatori sociali e chiede stanziamenti certi per la riqualificazione dei disoccupati, strumenti di distribuzione del lavoro tramite riduzioni d'orario e contratti di solidarietà e investimenti pubblici e privati per rilanciare l'economia e l'occupazione.

Per sostenere queste proposte e ribadire al Governo la contrarietà al superamento dell'articolo 18, già modificato nel 2012, la CGIL organizza una

MANIFESTAZIONE NAZIONALE
a piazza San Giovanni a Roma
sabato 25 ottobre 2014

I pullman della Cgil del Trentino partiranno alla volta di Roma nella notte di sabato 25 ottobre da Trento, piazzale ex Zuffo alle ore 00.00 del mattino e a Rovereto, casello A22 Rovereto Sud alle ore 00.30 del mattino. Il rientro da Roma avverrà a conclusione della manifestazione intorno alle ore 16.

Le prenotazioni si effettuano telefonando al numero 0461 040111 (uff. accoglienza Cgil) o scrivendo una mail con i propri dati (nome, cognome, numero di cellulare, luogo di partenza) all'indirizzo accoglienza@cgil.tn.it entro e non oltre giovedì 23 ottobre. Il contributo  richiesto ad ogni partecipante è di 25 euro.

30 settembre 2014

 

 

TORNA SU