NEWS

A San Lorenzo in Banale la Festa dello Spi Cgil

L'annuale giornata di festa degli iscritti allo Spi Cgil si terrà quest'anno nella località delle Giudicarie. Gasperini (Spi Cgil): "Sarà l'occasione per rilanciare le priorità del sindacato per le pensionate ed i pensionati

A San Lorenzo in Banale la Festa dello Spi Cgil

Difesa del potere d'acquisto delle pensioni, rilancio di un welfare davvero efficace per tutti, servizi di sostegno alle persone non autosufficienti ed invecchiamento attivo della popolazione. Sono queste le priorità dello Spi Cgil del Trentino, il sindacato delle pensionate e dei pensionati che in provincia conta poco meno di 13.000 iscritti e che domani a San Lorenzo in Banale organizza l'annuale festa per iscritti e simpatizzanti.

«Si tratta - spiega  il segretario dello Spi Cgil, Enzo Gasperini - di un'occasione conviviale per trovarsi tutti insieme in compagnia. Ma è anche il momento per fare il punto della situazione per poi rilanciare l'azione sindacale in vista dell'autunno, quando, sia a livello nazionale, sia a livello locale si decidono molte questioni essenziali anche per la popolazione anziana e per i pensionati».

A questo proposito a San Lorenzo lo Spi Cgil ribadirà la necessità che con l'ormai prossima legge di stabilità, anche i pensionati possano accedere al bonus fiscale introdotto in primavera dal Governo Renzi solo per i lavoratori dipendenti. «Inoltre - ricorda Gasperini - alcune delle richieste unitarie dei sindacati pensionati sono state recepite nella piattaforma su fisco e lavoro redatta da Cgil Cisl Uil nazionali. Si tratta in primo luogo della richiesta di abolire il blocco dell'adeguamento delle pensioni al costo della vita».

Per Gasperini poi, anche in vista della manovra di bilancio per il 2015, va aperto un confronto anche con la Provincia autonoma di Trento. «Sulle case di riposo, sull'assegno di cura e sul reddito di garanzia - avverte il segretario dello Spi Cgil - bisogna garantire risorse certe affinché queste politiche di sostegno alla popolazione anziana vengano consolidate e non ridimensionate. In particolare, dobbiamo ragionare, come per altro già previsto dalla legge di assestamento di bilancio dell'aprile scorso, sull'opportunità di sostituire, laddove utile e possibile, i trasferimenti monetari in servizi così da creare nuove occasioni di lavoro nell'ambito dei servizi alla persona e qualificare la rete di supporto a favore degli anziani».

L'appuntamento con la festa dello Spi Cgil è quindi fissata per giovedì 31 luglio 2014, a partire dalle ore 10 del mattino, a San Lorenzo in Banale presso il centro sportivo in località Promeghin. Il programma prevede in mattinata gli interventi del segretario generale della Cgil del Trentino, Paolo Burli e del segretario generale dello Spi Cgil del Trentino, Enzo Gasperini. A seguire verrà servito il pranzo a tutti i partecipanti.
 
30 luglio 2014 

 

 

TORNA SU