NEWS

Scuola. Bertoldi (Cgil): “Serve un confronto con la giunta”

Nei giorni scorsi il presidente della Giunta provinciale, Ugo Rossi, in qualità di assessore all'istruzione, ha partecipato all'assemblea della Federazione delle scuole dell'infanzia. A questo proposito, per la Flc Cgil del Trentino, è arrivato il tempo che la Provincia convochi le organizzazioni sindacali per affrontare i nodi del comparto e più in generale di quello dell'intera filiera dell'istruzione.

«Abbiamo salutato positivamente - premette la segretaria della Flc Cgil del Trentino, Gloria Bertoldi - il fatto che il presidente Rossi trattenesse per sé le deleghe sulla scuola e nel programma di legislatura, ribadisse la centralità di questo settore nelle politiche per lo sviluppo economico, sociale e culturale della nostra provincia».

«Sulla scuola dell'infanzia in particolare - aggiunge la sindacalista - va ricordato che, se il sistema si fonda su due pilastri, quello a gestione pubblica e quello a gestione privata, i fondi sono invece tutti interamente provinciali ed è questo elemento a permettere la qualità riconosciuta unanimemente all'offerta di servizi all'infanzia. Per il resto, la questione dell'insegnamento delle lingue è un elemento positivo. Restano però dei nodi, come quello dei concorsi per l'immissione in ruolo di nuovo personale che vanno sciolti al più presto».

«Più in generale - conclude Bertoldi - confidiamo che la Giunta apra rapidamente un tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali per proseguire il percorso avviato nella scorsa legislatura su tutta la filiera della conoscenza. Dobbiamo completare il confronto sul sistema di reclutamento nella scuola primaria e secondaria, sui meccanismi di abilitazione e sullo sblocco dei rinnovi dei contratti di lavoro».

22 gennaio 2014

 

 

TORNA SU