NEWS

Trentino Marketing. Caramelle (Filcams Cgil): “No alla disdetta del contratto”

Dichiarzioni di Roland Caramelle (segretario generale Filcams Cgil del Trentino)

«La disdetta del contratto integrativo dei lavoratori provenienti da Trentino Marketing, oggi inglobata all'interno di Trentino Sviluppo, è un contro senso. Se davvero si vuole procedere all'armonizzazione dei due contratti e dei diversi trattamenti dei dipendenti delle due società, si apra subito un tavolo di confronto tra le organizzazioni sindacali e i vertici di Trentino Sviluppo.

Le lavoratrici ed i lavoratori provenienti da Trentino Marketing sono pienamente consapevoli alla contrazione delle risorse a disposizione del bilancio pubblico provinciale e degli effetti che questo comporta in termini di spendig review e di blocco della contrattazione per tutto il comparto pubblico. Per questo sono pronti a dimostrare nei fatti il senso di responsabilità e la dedizione al proprio ruolo professionale che li ha sempre caratterizzati.

Chiedono solo che si apra una trattativa vera sull'armonizzazione senza la spada di Damocle della disdetta. Quello che vogliamo evitare è che, dopo la disdetta, si proceda ad una nuova suddivisione delle due società, come ipotizzato da più parti, senza il convolgimento diretto dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali. Se si avvierà davvero un processo per il varo di un nuovo soggetto autonomo della promozione, la lavoratrici ed i lavoratori vogliono esserne attivi protagonisti».

13 dicembre 2013

 

 

TORNA SU