NEWS

Sciopero Gruppo UniCredito; Fisac Cgil del Trentino: adesioni all'80%

Braccia incrociate contro la cessione di 2S Banca. 374 lavoratori senza garanzie

Sciopero Gruppo UniCredito; Fisac Cgil del Trentino: adesioni all'80%Partecipazione massiccia in Trentino allo sciopero nazionale delle società aderenti al Gruppo Unicredito, che oggi hanno incrociato le braccia per manifestare il dissenso rispetto alla vendita di 2S Banca, la neocostituita banca depositaria. La segretaria generale Fisac Cgil del Trentino Rosanna Tranquillini parla di un'adesione media pari all'80% sui circa 800 dipendenti del gruppo in Trentino, con punte del 90%. «Gli sportelli – commenta soddisfatta Tranquillini - sono rimasti chiusi ovunque, a Trento hanno aperto in 3 su 21». La cessione di 2S Banca, ricordano i sindacati, coinvolge 374 lavoratrici e lavoratori che prima della fine dell’anno termineranno il loro rapporto con UniCredito passando al gruppo francese Société Generale, “senza adeguate garanzie occupazionali e con la possibile perdita dei benefici economici e normativi di cui godono attualmente”. La volontà di UniCredito di non sottoscrivere un accordo sindacale è giudicata “una grave di mancanza di rispetto e riconoscimento nei confronti dei lavoratori e delle lavoratrici di 2S Banca”. La grande adesione allo sciopero di gruppo, chiosa Tranquillini, «è un punto di svolta per la ripresa del confronto». 17 febbraio 2006

 

 

TORNA SU