NEWS

Ristorazione Apss. Raggiunto l'accordo con Serenissima

E' stato sottoscritto il 26 agosto l'accordo tra le organizzazioni sindacali del settore commercio e servizi, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil e l'azienda Serenissima Ristorazione spa sulla riassunzione delle lavoratrici e dei lavoratori ex Dussmann attualmente impiegati nel servizio di ristorazione dei presìdi ospedalieri di Trento.In pratica, con l'intesa raggiunta ieri sera, tutti e 110 i lavoratori interessati verranno rioccupati da Serenessima.

I primi 78 passeranno alle dipendenze della nuova ditta che gestirà l'appalto dell'Azienda sanitaria, entro il 1° di settembre. Gli altri 31 verranno assunti entro 60 giorni, ovvero non oltre la fine del mese di ottobre. Per i sindacati si tratta di un risultato positivo che è stata corroborato dalla soddisfazione registrata nelle prime assemblee sindacali, svolte stamane, con il personale interessato al cambio di appalto.

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil ricordano che anche grazie all'intervento diretto dell'assessore provinciale alla salute, Ugo Rossi - che ha posto rimedio alle palesi inadeguatezze del capitolato d'appalto elaborato da Apss -, è stato possibile non solo mantenere i posti di lavoro, ma anche garantire i livelli salariali e le condizioni contrattuali attualmente in essere. Con questo accordo quindi si può legittimamente sostenere che il servizio di ristorazione al Santa Chiara e a Villa Igea non perderà qualità, a tutto vantaggio dei cittadini e dei pazienti.

Per le organizzazioni sindacali ora si tratta di verificare il rispetto di tutti i contenuti dell'intesa, a partire dagli incontri previsti da gennaio 2014, quando dovranno essere condivisi i dati sull'assenteismo e le malattie e, di conseguenza, dovranno essere gli interventi per garantire in pieno la salute e la sicurezza dei lavoratori. 

27 agosto 2013

 

 

TORNA SU