NEWS

Biblioteche. Caramelle (Filcams Cgil): “I risparmi non ricadano sulle spalle dei lavoratori”

Richiamo alla Federazione delle Cooperative sulla prospettiva di un contratto integrativo territoriale

Dichiarazioni di Roland Caramelle, segretario generale Filcams Cgil del Trentino

«L'investimento nella cultura va preservato anche in periodi di crisi. Non accettiamo quindi che i processi di esternalizzazione permettano ad alcuno di scaricare sulle spalle dei lavoratori gli effetti dei risparmi di spesa voluto dalle amministrazioni comunali. Sono infatti i lavoratori impiegati in struttiure fondamentali come le biblioteche a garantire la qualità dell'offerta pubblica.
Ma anche altri soggetti hanno delle responsabilità a riguardo, in particolare la Feerazione trentina delle Coperative. A via Segantini abbiamo prospettato ormai due anni fa la necessità di adottare un contratto integrativo del settore per evitare fenomeni di dumping contrattuale e di scorretta competizione tra le imprese. Su questo fronte la Federazione tace».

6 agosto 2013

 

 

TORNA SU