NEWS

Merloni Rovereto, approvato l'integrativo: 950 euro d'aumento

A favore dell’intesa, sottoposta a referendum, si sono espressi 174 lavoratori su 203

Merloni Rovereto, approvato l'integrativo: 950 euro d'aumento I lavoratori della Merloni di Rovereto – fabbrica metalmeccanica dove si producono scaldabagni – hanno approvato a larga maggioranza l’intesa sull’integrativo raggiunta nei giorni scorsi da Fiom Cgil e Fim Cisl con i vertici dell’azienda. Hanno preso parte al referendum sul nuovo contratto aziendale 203 dipendenti sui 250 occupati complessivamente nello stabilimento. In 174 si sono espressi a favore dell’intesa, mentre sono risultati 23 i voti contrari, 2 le schede bianche e 4 le nulle. Il nuovo integrativo avrà validità fino al 2007 e comporta un aumento salariale pari a 950 euro annui a regime. Sul versante normativo – si legge nell’accordo – “non si prevedono ipotesi di ricorso a tipologie contrattuali diverse da quelle sinora utilizzate”, mentre l’azienda “sarà impegnata a limitare la durata individuale dei contratti a termine, previo esame congiunto con la Rsu, non oltre i periodi di persistenza della necessità contingente che ne giustifica il ricorso”. Altro punto qualificante dell’intesa riguarda l’anticipo del Tfr, che l’azienda concederà anche “ai dipendenti che abbiano un figlio iscritto almeno al secondo anno di un corso di laurea presso un’Università statale”. 25 nov. 04

 

 

TORNA SU