NEWS

Insulti al ministro Kyenge. Carotta: “Inaccettabile il razzismo”

Il segretario confederale: “Offese alla Cgil, valuteremo se prendere provvedimenti”

Mirko Carotta, segretario confederale Cgil del Trentino, stigmatizza con forza le parole del consigliere circoscrizionale Paolo Serafini che, come riportato oggi dai quotidiani locali, ha espresso giudizi fortemente offensivi nei confronti del ministro all’integrazione Cécile Kyenge: “Il razzismo fa parte delle dimostrazioni del partito nazionale fascista, manifestazioni pericolose che la nostra Costituzione e il nostro sistema democratico non possono accettare”.
 
Parallelamente, Carotta sottolinea l’inaccettabilità delle considerazioni rivolte da Serafini alla Cgil (“a  tutela e difesa dei clandestini e non dei lavoratori” come riportato sulla stampa). “A questo proposito – prosegue il segretario confederale – valuteremo se prendere provvedimenti per vie legali”.
 
17 luglio 2013

 

 

TORNA SU