NEWS

Concorso scuola. Al via i test preselettivi

1.411 aspiranti insegnanti si contenderanno 93 cattedre e tempo indeterminato. Test presso la facoltà di scienze e la sede di Fbk a Povo nelle giornate di lunedì 17 e martedì 18 dicembre.

Concorso scuola. Al via i test preselettivi

Si terranno lunedì 17 e martedì 18 dicembre le prove di preselezione previste dal concorso per il personale insegnante di ruolo della scuola in Trentino bandito dalla Provincia. Al concorso, voluto a livello locale dopo il varo delle medesime procedure concorsuali a livello nazionale, parteciperanno 1.411 aspiranti insegnanti che si contenderanno le 93 cattedre disponibili.

I candidati e le cattedre Come detto i candidati ai 93 posti di insegnate a tempo indeterminato sono 1.411 così suddivisi: 204 per le 7 cattedre di discipline economico aziendali, 326 per le 14 cattedre di tecnologia (già educazione tecnica nella scuola media), 243 per le 13 cattedre di matematica e scienze nella scuola secondaria di primo grado, 248 per le 12 cattedre arte e immagine (già educazione artistica), 262 per le 24 cattedre di italiano, storia, geografia nella scuola secondaria di primo grado, 209 per le 11 cattedre di materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di secondo, 214 per le 3 cattedre di matematica, 14o per le 3 cattedre di matematica e fisica, 170 per 6 cattedre di inglese. Il rapporto più favorevole tra domande e posti si registra nella classe di concorso per Italiano, storia, geografia nella scuola secondaria di primo grado, con 10,91 domande per ogni posto. Questo anche in virtù del relativamente elevato numero di posti messi a concorso. Il rapporto più sfavorevole invece si registra nella classe di concorso di matematica, con 71,33 domande per ogni posto. 

Svolgimento della prova Come detto, la prima prova del concorso sarà un test di 50 domande a risposta multipla che si svolgerà a Povo, frazione sulla collina ovest di Trento, presso la facoltà di Scienze e presso la sede della Fondazione Bruno Kessler in quattro diverse sessioni per giornata in quanto le aule possono ospitare massimo 190 computer. Dopo essersi registrati, ogni candidato prenderà possesso della propria postazione e inserirà il codice fiscale nell'interfaccia del pc. Il test si avvierà automaticamente, estraendo in modalità random una delle 70 batterie di domande contenute nell'archivio. Trascorsi 50 minuti, il personale addetto alla sorveglianza passerà tra le postazioni a scaricare le singole prove su una chiavetta usb e provvederà alla correzione automatica e all'acquisizione del punteggio. Gli addetti quindi comunicheranno l'esito della prova ai candidati presenti, presumibilmente affiggendo gli elenchi dei nominativi con il punteggi ottenuti in una bacheca. Per raggiungere le sedi del test, nelle giornate di lunedì e martedì la Provincia mette a disposizione dei pullman che partiranno dal piazzale Zuffo a partire dalle ore 8.00 del mattino. 

Durante le due giornate di test la Flc Cgil del Trentino sarà presente con i propri funzionari per dare assistente a tutti gli aspiranti insegnanti di ruolo. 
 
15 dicembre 2012

 

 

TORNA SU