NEWS

Scuola. Sciopero sabato 24/11

La Flc Cgil conferma lo sciopero per sostenere la richiesta di risorse certe per gli scatti di anzianità. Anche in Trentino astensione dal lavoro. Manifestazione nazionale a Roma

Scuola. Sciopero sabato 24/11

Sciopero confermato nel mondo della scuola. Nonostante la decisione di Cisl e Uil di ritirare la propria adesione, la Flc Cgil a livello nazionale ha infatti ribadito la proclamazione dello sciopero per il 24 novembre. Tutto il personale docente e non docente della scuola a carattere statale anche in Trentino potrà quindi astenersi dal lavoro nella giornata di sabato.

La decisione della Flc Cgil di mantenere in atto la mobilitazione nasce dalla contrarietà all'orientamento assunto dal tavolo di confronto nazionale tra governo e sindacati in merito al ripristino degli scatti di anzianità per l'anno 2011. La proposta del Governo è quella di coprire questa voce di spesa – circa 480 milioni di euro per tutto il personale della scuola in Italia – con il taglio di oltre il 30% dei fondi per la qualità delle scuole.

La Flc Cgil si è detta contraria a questo meccanismo perché, in questo modo, si scarica l'onere del pagamento degli scatti sui lavoratori stessi che dovranno rinunciare a una parte del salario accessorio, quello finalizzato al miglioramento dell'offerta formativa che, quindi, a sua volta verrà ridotta, a tutto svantaggio di studenti e famiglie.

La Flc Cgil sciopera quindi per chiedere al governo stanziamenti aggiuntivi e reali per retribuire gli scatti di anzianità e conferma, a questo proposito, la manifestazione nazionale di sabato 24 novembre in piazza Farnese a Roma.

23 novembre 2012

 

 

TORNA SU