NEWS

L'addio della Cgil del Trentino ad Agostino Catalano

«La Cgil del Trentino piange la scomparsa del compagno Agostino Catalano e si stringe forte intorno alla sua famiglia in questo momento di dolore e di lutto». Lo scrive in una nota il segretario generale della Cgil del Trentino, Paolo Burli, nel giorno della scomparsa dell'avvocato Agostino Catalano, legale di riferimento dell'Ufficio vertenze della confederazione di via dei Muredei.Di Catalano Burli ricorda l'impegno indefesso a favore delle lavoratrici e dei lavoratori in Trentino.

«Agostino – afferma commosso Burli – ha vissuto la propria vita all'insegna della generosità verso gli altri, sia sul fronte dell'impegno politico pubblico, sia nella dimensione professionale, sia verso la propria famiglia. Noi siamo orgogliosi che tanti anni fa Agostino abbia scelto di stare dalla parte di chi lavora e di aver dedicato il suo impegno alla tutela delle lavoratrici e dei lavoratori. Siamo grati di avere potuto apprezzare la sua carica ideale, la sua passione civile, siamo felici di aver potuto discutere con lui per tanti anni delle trasformazioni, spesso dolorose, dentro il mondo del lavoro e nella nostra società. Proprio per questo oggi siamo tristi: Agostino mancherà a tutti noi».

Burli poi ricorda la forza con cui Catalano ha affrontato la sua malattia. «Agostino ha combattuto come un leone la sua ultima battaglia. Lo ha fatto con lucidità, con determinazione, con grande consapevolezza e la serenità che ha saputo regalargli la sua famiglia. Anche per questo è riuscito a vincere più di un round contro il terribile male che lo ha colpito. Ora ci resterà per sempre il ricordo del suo sorriso che, nella fatica, si era fatto ancora più solare».

17 novembre 2012

 

 

TORNA SU