NEWS

Trasporti. Mar 2/10 sciopero autobus

La mobilitazione nazionale per il rinnovo del contratto scaduto nel 2007. Garantiti i servizi solo tra le 5.30 e le 8.30 e tra le 16 e le 19. Fermi i bus di Trentino Trasporti e i treni sulla tratta Trento-Malè

Sarà sciopero del trasporto pubblico locale anche in Trentino domani martedì 2 ottobre. Gli autobus del servizio urbano ed extraurbano di Trentino Trasporti e i treni lungo la tratta Trento-Malè resteranno fermi dalla mezzanotte di martedì e fino alle 5.30 del mattino, dalle 8.30 alle ore 16 e dalle ore 19 alle ore 24. In pratica, martedì il servizio di trasporto pubblico ai cittadini sarà garantito solo in due fasce orarie, una al mattino dalle 5.30 alle 8.30, la seconda nel pomeriggio, dalle ore 16 alle ore 19.

Con questa mobilitazione, proclamata unitariamente da tutte le sigle del trasporto pubblico locale, i sindacati nazionali vogliono fare pressione su istituzioni e organizzazioni datoriali per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro scaduto ormai da quasi cinque anni. L'ultimo rinnovo vcenne infatti sottoscritto il il 21 dicembre 2007. La Filt Cgil e tutte le altre organizzazioni sindacali del settore, pur consapevoli dei disagi arrecati ai cittadini, ritengono inaccettabile attendere ben cinque anni senza il rinnovo del proprio contratto di lavoro.

Lo sciopero resta l'unica arma a disposizione delle lavoratrici e dei lavoratori del settore per far sentire la propria voce e reclamare il sacrosanto diritto agli adeguamenti economici e normativi che solo il rinnovo del contratto può garantire. Non solo. Con questo sciopero la Filt Cgil e le altre sigle del settore richiamano le istituzioni e le aziende alla necessità di qualificare il servizio di trasporto pubblico affinché questo sia sempre più efficiente, moderno ed economico, a vantaggio del diritto alla mobilità di tutti i cittadini-utenti, per la qualità del lavoro per gli addetti del settore e come volano di crescita per il Paese.

1 ottobre 2012

 

 

TORNA SU