NEWS

Ristorazione Santa Chiara. Fronza (Filcams Cgil): “Dare certezze ai lavoratori”

Dopo il primo esito del ricorso di Dussmann sull'aggiudicazione dell'appalto della ristorazione e fornitura dei pasti ai decenti dell'ospedale santa Chiara di Trento, interviene la Filcams Cgil del Trentino che tutela i lavoratori del settore.

«Se l'iter giudiziario confermasse l'aggiudicazione a Dussmann che già oggi gestisce il servizio – spiega Mariano Fronza del sindacato dei servizi della Cgil del Trentino – saremo pronti ad incontrare l'azienda per avviare il confronto sulle nuove procedure previste dall'appalto. Confidiamo quindi che la magistratura amministrativa dipani definitivamente la matassa prima possibile. Le lavoratrici ed i lavoratori del centro di cottura di Ravina attendono infatti di avere certezze sul futuro del servizio».

«Resta da capire – ricorda infine il sindacalista della Filcams Cgil – se verranno confermati i livelli occupazionali attuali. Su questo fronte nutriamo qualche legittima preoccupazione. Come Filcams però pretendiamo che, a prescindere da chi sarà chiamato a gestire l'appalto nei prossimi anni, vengano confermati gli addetti oggi in forze a Dussmann per il servizio di ristorazione dell'ospedale santa Chiara». 

16 luglio 2012

 

 

TORNA SU