NEWS

Manifestazione per il lavoro. A Roma anche la Cgil del Trentino

Due pullman dal Trentino alla volta della capitale per la manifestazione unitaria di Cgil Cisl Uil su crescita, welfare e fisco. Burli (Cgil): “Servono nuove politiche per rilanciare l'economia e non lasciare indietro nessuno”&

Partiranno nella notte tra venerdì 15 e sabato 16 giugno i pullman dei militanti della Cgil del Trentino, che insieme a quelli di Cisl e Uil provinciali, si recheranno a Roma per partecipare alla manifestazione nazionale per il lavoro promossa unitariamente dai tre sindacati confederali.

“Il valore del lavoro”. Così è stata intitolata la giornata nazionale di mobilitazione con cui Cgil Cisl Uil vogliono premere sul governo perché modifichi le linee strategiche di politica economica, spingendo l'esecutivo a potenziare il sistema di welfare in un momento di crisi come quello attuale, sostenere la crescita, difendere il lavoro per tutti sempre più precario e riformare il fisco abbassando il carico che grava sui redditi da pensione e da lavoro dipendente.

A Roma, in piazza della repubblica, alle ore 9.30 del mattino partirà il corteo dei tre sindacati che raggiungerà Piazza del Popolo dove si terranno i comizio di Luigi Angeletti, Raffaele Bonanni e Susanna Camusso.

«Quella di domani – commenta il segretario generale della Cgil del Trentino Paolo Burli – sarà una grande giornata di partecipazione democratica. Torniamo in piazza unitariamente per dare voce al lavoro e a chi oggi è in difficoltà per colpa della crisi. Abbiamo l'ambizione di fare comprendere al governo che il rigore da solo non garantirà la ripresa economica. Oggi più che mai servono nuove politiche che sostengano il rilancio dell'economia e che rafforzino gli strumenti di welfare per non lasciare indietro nessuno».

15 giugno 2012

 

 

TORNA SU