NEWS

Festa del lavoro. Le iniziative per il 1° maggio

Festa del lavoro. Le iniziative per il 1° maggio

La Festa del Lavoro verrà celebrata anche in Trentino con una serie di iniziative - organizzate alcune unitariamente, altre dalla sola Cgil - coprendo più giorni, da lunedì 30 aprile fino a martedì 2 maggio. Il tutto mentre Cgil Cisl Uil nazionali hanno scelto Rieti per le celebrazioni ufficiali, a ricordare l'importanza della provincia italiana in questa difficile fase di crisi economica. Piazza San Giovanni invece sarà l'immancabile teatro del concertone che le confederazioni sindacali organizzano come ogni anno a Roma.

Come detto si comincia lunedì 30 aprile, quando, alle ore 20.30, presso la sala della Filarmonica di Trento nella centralissima via Verdi Cgil Cisl Uil del Trentino e la presidenza del Consiglio della Provincia autonoma di Trento offriranno alla città un concerto del coro della Sosat.

Nella giornata del Primo maggio la Cgil del Trentino organizza una serie di appuntamenti presso le Gallerie di Piedicastello a Trento. In concomitanza con la mostra fotografica sul conflitto in Libia, "L'Odore della Guerra", aperta fino al 10 maggio, martedì 1° maggio alle ore 11 presso le Gallerie di Piedicastello si terrà il convegno "Guerra e lavoro: troppa ricchezza, troppa fame". I relatori sono Paolo Burli, segretario generale della Cgil del Trentino, Fabio Bucciarelli, fotografo e autore della mostra, Raffaele Crocco, direttore dell'Atlante delle Guerre e dei Conflitti nel Mondo e Wanda Chiodi, presidente dell'Arci del Trentino.

Il convegno alle gallerie di Piedicastello sarà preceduto alle ore 10 da un breve concerto della corale Bella Ciao, mentre a mezzogiorno sarà la volta del brindisi delle lavoratrici e dei lavoratori. Il Primo maggio continuerà poi con la musica in piazza Dante dove a partire dalle ore 16 e fino alla mezzanotte sul palco si avvicenderanno diverse band musicali, dai Kakilambe ai Taberna Vinaria passando per i Sonora de Palo, Nimbus e Tha Block, tra gli altri.

Il giorno successivo, mercoledì 2 maggio, la giornata si aprirà con l'arrivo in città della carovana di Libera, l'associazione di don Ciotti che lotta contro la mafia e fa della gestione sociale dei beni confiscati alla malavita uno strumento di riscatto per le terre poste ancora sotto il gioco delle organizzazioni mafiose. L'appuntamento in questo caso è il 2 maggio alle ore 11 in via Verdi nelle immediate vicinanze della sede della facoltà di Giurisprudenza.

Infine mercoledì alle ore 15.30 presso l'aula Kessler della facoltà di Sociologia in via Verdi a Trento, si terrà l'annuale premiazione delle migliori lauree sul mondo del lavoro. Il premio, offerto da Cgil Cisl Uil del Trentino in collaborazione con l'Università di Trento, vuole mettere in luce i migliori lavori di neolaureati nelle discipline delle facoltà di Scienze Cognitive, Sociologia, Giurisprudenza ed economia.

Subito dopo la cerimonia di premiazione, alle ore 16.30 in aula Kessler si terrà un convegno dedicato quest'anno alla riforma del mercato del lavoro in discussione in queste settimane in Parlamento. Tra i relatori vanno segnalati la professoressa Paola Villa (Economia) e il professor Luca Nogler (Giurisprudenza).

27 aprile 2012





 

 

 

TORNA SU